January 03, 2023

Questo è il tuo primo elemento

Parla un po' di più alle persone di questo elemento. Di che cosa tratta e che cosa lo rende interessante? Fornisci alle persone le informazioni necessarie per procedere e intraprendere l'azione che desideri.

Per rendere tuo questo elemento, fai clic qui > Aggiungi e gestisci elementi.

February 23, 2023

Questo è il tuo secondo elemento

Parla un po' di più alle persone di questo elemento. Di che cosa tratta e che cosa lo rende interessante? Fornisci alle persone le informazioni necessarie per procedere e intraprendere l'azione che desideri.

Per rendere tuo questo elemento, fai clic qui > Aggiungi e gestisci elementi.

1 / 1

Please reload

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

05/12/2017

Lago di montagna
Cabine da spiaggia
Ruota panoramica
Palme
Bici in città
Vette nella nebbia
Legna da ardere
Molo nella nebbia
Caffè d'autunno
Scala blu
Due fenicotteri
Strada di città
Rimessa per barche

Il reflusso gastroesofageo è la risalita involontaria e frequente dei succhi gastrici e di parte del contenuto dello stomaco lungo l’esofago, talvolta fino alla gola.
La malattia da reflusso gastroesofageo si presenta con sintomi cosiddetti "tipici" (bruciore retrosternale, ossia dietro il petto, e rigurgito acido in bocca) oppure con sintomi "atipici". Il bruciore occasionale viene solitamente gestito con alcuni accorgimenti nello stile di vita, e trattato con farmaci da banco e preparati fitoterapici o dispositivi medici, che ben controllano la sintomatologia.
Quando il disturbo diventa quotidiano, questo può influire decisamente sulla qualità di vita. Nel 30-35% dei casi la Malattia da Reflusso Gastroesofageo si complica con erosioni a livello dell'esofagoesofagite), ulcere o restringimenti (3-5%), mentre nella maggior parte dei casi non determina lesioni. In questo caso è indispensabile la valutazione da parte di un medico.

VI PRESENTIAMO ALCUNI UTILI CONSIGLI DA SEGUIRE

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

05/12/2017

Il reflusso gastroesofageo è la risalita involontaria e frequente dei succhi gastrici e di parte del contenuto dello stomaco lungo l’esofago, talvolta fino alla gola.
La malattia da reflusso gastroesofageo si presenta con sintomi cosiddetti "tipici" (bruciore retrosternale, ossia dietro il petto, e rigurgito acido in bocca) oppure con sintomi "atipici". Il bruciore occasionale viene solitamente gestito con alcuni accorgimenti nello stile di vita, e trattato con farmaci da banco e preparati fitoterapici o dispositivi medici, che ben controllano la sintomatologia.
Quando il disturbo diventa quotidiano, questo può influire decisamente sulla qualità di vita. Nel 30-35% dei casi la Malattia da Reflusso Gastroesofageo si complica con erosioni a livello dell'esofagoesofagite), ulcere o restringimenti (3-5%), mentre nella maggior parte dei casi non determina lesioni. In questo caso è indispensabile la valutazione da parte di un medico.

VI PRESENTIAMO ALCUNI UTILI CONSIGLI DA SEGUIRE

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

05/12/2017

Lago di montagna
Cabine da spiaggia
Ruota panoramica
Palme
Bici in città
Vette nella nebbia
Legna da ardere
Molo nella nebbia
Caffè d'autunno
Scala blu
Due fenicotteri
Strada di città
Rimessa per barche

Il reflusso gastroesofageo è la risalita involontaria e frequente dei succhi gastrici e di parte del contenuto dello stomaco lungo l’esofago, talvolta fino alla gola.
La malattia da reflusso gastroesofageo si presenta con sintomi cosiddetti "tipici" (bruciore retrosternale, ossia dietro il petto, e rigurgito acido in bocca) oppure con sintomi "atipici". Il bruciore occasionale viene solitamente gestito con alcuni accorgimenti nello stile di vita, e trattato con farmaci da banco e preparati fitoterapici o dispositivi medici, che ben controllano la sintomatologia.
Quando il disturbo diventa quotidiano, questo può influire decisamente sulla qualità di vita. Nel 30-35% dei casi la Malattia da Reflusso Gastroesofageo si complica con erosioni a livello dell'esofagoesofagite), ulcere o restringimenti (3-5%), mentre nella maggior parte dei casi non determina lesioni. In questo caso è indispensabile la valutazione da parte di un medico.

VI PRESENTIAMO ALCUNI UTILI CONSIGLI DA SEGUIRE

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

05/12/2017

Il reflusso gastroesofageo è la risalita involontaria e frequente dei succhi gastrici e di parte del contenuto dello stomaco lungo l’esofago, talvolta fino alla gola.
La malattia da reflusso gastroesofageo si presenta con sintomi cosiddetti "tipici" (bruciore retrosternale, ossia dietro il petto, e rigurgito acido in bocca) oppure con sintomi "atipici". Il bruciore occasionale viene solitamente gestito con alcuni accorgimenti nello stile di vita, e trattato con farmaci da banco e preparati fitoterapici o dispositivi medici, che ben controllano la sintomatologia.
Quando il disturbo diventa quotidiano, questo può influire decisamente sulla qualità di vita. Nel 30-35% dei casi la Malattia da Reflusso Gastroesofageo si complica con erosioni a livello dell'esofagoesofagite), ulcere o restringimenti (3-5%), mentre nella maggior parte dei casi non determina lesioni. In questo caso è indispensabile la valutazione da parte di un medico.

VI PRESENTIAMO ALCUNI UTILI CONSIGLI DA SEGUIRE

Tel: 080 8647682 - Cel. 347 8676371 - Via Buccari 110, ang. Via Bottalico - P.I. 07952680721 - R.E.A. BA-593642

News